Training e Solutions di Ing. Andrea Lionzo Mail: info@trainingesolutions.it?bcc=ing.lionzo@libero.it&subject=Un esperto a tua disposizione, fissa una videoconferenza gratuita&body=OGGETTO:
(indicare l'argomento e/o quesito)

Appuntamento proposto:

DATA: (indicare la data)

ORA: (indicale l'ora)

RIFERIMENTI:

(Nome)
(Cognome)
(Azienda)
(Telefono)
(Mail)

"Rispettare le leggi è un aiuto, non un limite" (Andrea Lionzo)

Mail: info@trainingesolutions.it?subject=Richiesta info 347 1670484  Dott. Ing. Andrea Lionzo - Via Bachelet, 13 - 35010 Curtarolo (PD) - P.IVA 05027150282
Sicurezza sul lavoro Padova Azienda Formazione D. Lgs. 81/08 Consulenza Training e Solutions
info@trainingesolutions.it Consulenza

Consulenza in ambito SICUREZZA del LAVORO, SALUTE e la TUTELA dell’AMBIENTE  dalla piccola alla grande impresa. Ma anche di INDUSTRIA 4.0 Ci occupiamo di redigere tutta la documentazione necessaria con l'obiettivo migliorare la sicurezza aziendale e superare in tutta tranquillità le ispezioni da parte degli organi esterni di controllo. Seguiamo con scrupolo l’eventuale iter esecutivo dei processi di formazione del personale rilasciando attestati di frequenza validi ai fini normativi.

Individuazione e prevenzione dei rischi aziendali;

Aggiornamento dei documenti interni e delle pratiche;

Organizzazione del servizio di prevenzione e protezione;

Corsi di formazione per datori di lavoro e personale;

Corsi di addestramento (antincendio, primo soccorso, etc);

Affiancamento di un tecnico in caso di visite ispettive.

Progettando sopralluoghi programmati presso la sede del cliente, definiamo un piano formativo annuale, valutazione delle non conformità, assistenza mirata al miglioramento continuo della sicurezza aziendale.


Offriamo il servizio di Responsabile Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) con aggiornamento delle pratiche documentali come richiesto dal D.Lgs. 81/08.

Siamo esperti in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, e offriamo un servizio di redazione dei seguenti documenti relativi la sicurezza sul lavoro:

2006/42/CE Direttiva MacchineConsulenza Sistemi e Certificazione in D.Lgs. 81/2008

ISO 9001:2015

ISO 14001:2015

ISO 45001:2018

UNI INAIL

Impostando un sistema di “qualità” possiamo arrivare a riduzioni dei costi, riduzione degli indici di infortunio… ... Presunta soddisfazione Art. 15 Art. 30 D. Lgs. 81/08 in riferimento ad Art. 231/2001 e sue integrazioni.

D. Lgs. 81/08 Art. 70

 “1. Salvo quanto previsto al comma 2, le attrezzature di lavoro messe a disposizione dei lavoratori devono essere conformi alle specifiche disposizioni legislative e regolamentari di recepimento delle Direttive comunitarie di prodotto.  2. Le attrezzature di lavoro costruite in assenza di disposizioni legislative e regolamentari di cui al comma 1, e quelle messe a disposizione dei lavoratori antecedentemente all’emanazione di norme legislative e regolamentari di recepimento delle Direttive comunitarie di prodotto, devono essere conformi ai requisiti generali di sicurezza di cui all’ALLEGATO V”

D. Lgs. 81/08 Art. 80

 “1. Il datore di lavoro prende le misure necessarie affinché i lavoratori siano salvaguardati dai tutti i rischi di natura elettrica connessi all’impiego dei materiali, delle apparecchiature e degli impianti elettrici messi a loro disposizione ……

2. A tale fine il datore di lavoro esegue una valutazione dei rischi di cui al precedente comma 1, tenendo in considerazione:

a) le condizioni e le caratteristiche specifiche del lavoro, ivi comprese eventuali interferenze;

b) i rischi presenti nell’ambiente di lavoro;

c) tutte le condizioni di esercizio prevedibili. ”

D. Lgs. 81/08 Art. 289

 “1. Ai fini della prevenzione e della protezione contro le esplosioni, sulla base della valutazione dei rischi e dei principi generali di tutela di cui all’articolo 15, il datore di lavoro adotta le misure tecniche e organizzative adeguate alla natura dell’attività; in particolare il datore di lavoro previene la formazione di atmosfere esplosive.

2. Se la natura dell’attività non consente di prevenire la formazione di atmosfere esplosive, il datore di lavoro deve:

a) evitare l’accensione di atmosfere esplosive;

b) attenuare gli effetti pregiudizievoli di un’esplosione in modo da garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori. ”

Verifica della documentazione tecnica presente per la marcatura CE;

Ricerca e valutazione delle norme tecniche applicabili;

Verifica del Fascicolo Tecnico e/o Realizzazione del Fascicolo Tecnico;

Relazione Tecnica di analisi dei rischi;

Controllo e collaudo delle modifiche apportate all’attrezzature;

Verifica del Manuale di Uso e Manutenzione;

Verifica dati della Targhetta CE;

Verifica della Dichiarazione di Conformità.

La sicurezza delle linee di produzione

La sicurezza delle macchine utensili

Sicurezza sui luoghi di lavoro